Rialzo di seno mascellare, cos’è?

Nello studio del dott. Sancarlo, dentista di torino, spesso per un intervento di implantologia una delle voci inserite nel piano di cura è il rialzo di seno mascellare, detto anche sinus lift.

Il rialzo di seno serve a utilizzare una quantità di osso, laddove non disponibile, in una parte della bocca dove verranno inseriti gli impianti; In parole povere se occorre inserire un impianto in una zona dove non è presenta abbastanza osso, una quantità di osso, spesso di animale demineralizzato, viene inserito per permettere l’ancoraggio agli impianti.

Il seno mascellare è quella zona cava che va dalla mascella superiore al naso, questa zona è sempre utilizzata per l’ancoraggio degli impianti, per questo è così importante la presenza di un determinato spessore osseo.

Principalmente vengono usati dai dentisti il grande ed il piccolo rialzo di seno mascellare; il primo tipo di rialzo viene effettuato quando lo spessore a disposizione del paziente è troppo ridotto per ospitare gli impianti, solitamente meno di 3mm; viene quindi sollevata la membrana che protegge questa cavità e viene inserito un osso sintetico che servirà a stimolare la creazione di cellule ossee proprie del paziente, permettendo in questo modo un fissaggio perfetto.

rialzo di seno mascellare

rialzo di seno mascellare

Il piccolo rialzo viene fatto molto di rado, (specialmente dai dentisti nella zona di torino, dove pare abbiano più pazienti con poca quantità ossea) in quanto è più probabile che la quantità di osso sia inferiore di parecchio.

Prima di ancorare un impianto all’ osso sintetico occorre attendere il tempo necessario per stimolare altre cellule ossee, il tempo varia dai 6 ai 9 mesi prima di potrevi ancorare degli impianti.

Il successo di questo metodo è lo stesso di un normale intervento di implantologia, tale sistema richiede un’esperienza non indifferente, per permettere al paziente un intervento senza errori e un tempo di guarigioni il più breve possibile.

Un pensiero su “Rialzo di seno mascellare, cos’è?

  1. GABRIELLA BIASIN

    Buongiorno, chiedo info riguardo al mio caso: mi hanno cnsigliato il grande rialzo mascellare, per perdita molari dx e sx, dato che dalla tac risulta una quantità di osso insufficiente: il problema più grosso, è che sono affetta da senusite cronica con poliposi, e spesso si riacutizza, e ho paura a sottopormi all’intervento. Chiedo quali sono i rischi, complicanze, se potrebbe comportare un cambiamento estetico etc.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *