Ortodonzia

L’Ortodonzia è quel ramo dell’ Odontoiatria che studia e corregge lo sviluppo dei denti e la loro posizione all interno della cavità orale.

Lo studio Ortodontico da eseguire per ogni paziente è un processo complesso che richiede tempo, qui di seguito troverete tutti i passaggi seguiti dai medici per creare gli strumenti ortodontici adatti a Voi.

Durante le prime sedute di ortodonzia il medico sottoporrà il paziente ad esami mirati e specifici ad avere tutte le informazioni necessarie per studiare il caso e adottare le giuste procedure atte al miglioramento ortodontico del paziente.

Per decidere il trattamento più idoneo, vengono esaminati i denti, la mandibola, la mascella, le articolazioni, la forma ed il profilo del viso, il modo di masticare e di deglutire, con l’aiuto di radiografie, modelli e foto.

La Radiografie sono i primi esami necessari ad avere una situazione generale della cavità orale del paziente, in particolare:

– La panoramica (o ortopantomografia) :

Ortopantomografia

E’ quella radiografia che serve per verificare la presenza di tutti i denti e la loro posizione all’interno della cavità orale.

– La TeleRX

Tele-RX

E’ un altra radiografia grazie alla quale si riescono ad effettuare calcoli precisi utili per l’impostazione del trattamento ortodontico.

Il passo successivo è quello delle impronte:

modello-in-gesso-denti

Le impronte sono lo strumento dal quale il dentista riesce a ricavare i modelli in gesso utili per lo studio delle due arcata e per il riconoscimento di malocclusioni dentali, Morsi profondi e Morsi incrociati.

Dopo questi esami il dentista farà delle foto al paziente con particolare attenzioni ai profili della cavità orale.

Dopo aver raccolto tutte queste informazioni il medico le consegna ad un ortodonzista esperto che insieme agli odontotecnici provvederà la costruzione dell’apparecchio ortodontico dedicato.

Qui di seguito troverai la spiegazione dei termini: Morso incrociato, Morso profondo, Affollamento dentale.

– Il Morso Incrociato è una malocclusione che si verifica quando uno o entrambi i lati dei denti combaciano in modo inverso ad eccezione dei due incisivi centrali superiori. Ne risulta che la simmetria può essere conservata ma l’occlusione “a forbice” limita i movimenti funzionali della mandibola mandando in spasmo i muscoli facciali.

– Il Morso Profondo è un tipo di malocclusione in cui gli incisivi superiori coprono molto quelli inferiori, a volte completamente e sono piegati in dietro. Questa situazione può condizionare i movimenti della mandibola, costringendola a stare più indietro.

– L’Affollamento Dentale si verifica quando  la differenza tra spazio esistente e dimensione dentale porta ad un”disordine dentale”.

Per maggiori delucidazioni rivolgetevi ad un dentista competente in grado di analizzare, curare e correggere la vostra malocclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *