Archivio della categoria: Anatomia Dentale

I denti

I denti sono strutture che si trovano all’interno della cavità orale atte alla masticazione del cibo, e ognuno di essi svogle una funziona diversa dagli altri con compiti ben precisi.

Vediamo come è formato un dente:

sezione dentale

Ogni dente è formato da una parte coronale, la corona, che è la parte del dente che sporge sopra la gengiva, e una parte radicale, la radice. All’interno del dente è presente una cavità pulpare, divisa anch’esse in corona e radice, quest’ultima parte prende il nome di canale radicolare, canale che termina nella parte inferiore in un foro denominato “apicale”. All’interno della cavità pulpare è racchiusa la popla dentale.

Lo Smalto dei denti è la parte più bianca del dente, quella destinata alla masticazione, in quanto risulta anche la più dura, poichè composto quasi interamente di calcio; è cosi in grado di sostenere il carico masticatorio e si frattura facilmente grazie all’elasticità della dentina sottostante.

La Dentina è un tessuto osseo percorso da canali radiali che contengono i prolungamenti degli odontoblasti (cellule destinate alla formazione della dentina). La dentina è rivestita dallo smalto nella parte coronaria e dal cemento nella parte radicale. Il suo scopo è quello di conferire elasticità allo smalto e racchiudere la polpa dentaria.

La Cavità puplare è una camera che contiene la polpa dentaria: un tessuto molle che racchiude arteriole, venule nervi e odontoblasti

Il Cemento è la parte dentale che più si avvicina al tessuto osseo; questo cemento parte al livello del colletto con uno strato sottilissimo e termina all’estremità della radice nella sua parte più spessa; La sua funzione è estremamente importante per il dente: fissa le fibre periodontali all’alveolo.

Gli Alveoli dentari sono cavità ossee separate tra loro da setti interalveolari che svolgono il compito di ospitare le radici dei singoli denti.

Il loro ruolo è quello di contrapporre una resistenza alle forze meccaniche sollecitate dai denti durante la masticazione.

Denti del Giudizio

Con l’espressione “denti del giudizio” indichiamo i quattro denti molari che sono posizionati nell’ ultima e più interna posizione della cavità orale, sono quindi chiamati anche ottavi.

La denominazione deriva dalla loro tarda comparsa, che si colloca nella fascia di età che va dai 16 ai 24 anni.

Essendo dunque gli ultimi denti a formarsi, la probabilità che non trovino spazio durante la loro crescita è abbastanza elevata.

Una delle patologie più comuni si verifica quando i germi responsabili della crescita del dente si trovano interamente al di sotto della gengiva, causando così la formazione di un dente incluso.

Il dolore causato dal dente in fase di crescita è dovuto all’azioni di batteri patogeni presenti nella cavità orale, che penetrano nello spazio tra il dente e la gengiva causando infiammazioni e quindi dolore.

Talvolta il dente puo crescere in posizione perpendicolare agli altri denti, questo comporta una spinta del dente del giudizio sui denti anteriori causando così movimenti di tutta l’arcata interessata.

In questi due casi si consiglia vivamente l’ estrazione dei denti del giudizio in modo che non comportino più rischi di infezioni o cause di movimento al resto della cavità orale.

Nel caso in cui l’estrazione diventasse necessaria recatevi nel minor tempo possibile dal vostro dentista di fiducia, che vi prescriverà dei farmaci antibiotici se necessario, o provvederà subito all’ estrazione, che solitamente è effettuata sotto anestesia locale o in casi di ansia o paura e sempre se disponibile in sedazione cosciente.

L’estrazione può durare da alcuni minuti a più di ora se il dente risultasse complicato da estrarre.

Immediatamente dopo l’estrazione il dentista vi darà alcune sacche di giaccio istantaneo per evitare il gonfiore ed il dolore. E’ inoltre consigliato mangiare cibi freddi e liquidi ed è invece sconsigliata l’ assunzione di cibi caldi, bevande alcoliche, sigarette e farmaci anticoagulanti come l’aspirina al fine di evitare problemi di sanguinamento.

Nel caso in cui si fosse resa necessaria l’ applicazione di punti di sutura dovrete recarvi dal dentista nei tempi da lui indicati per la loro rimozione.

Cavità Orale e i Denti

La Cavità orale rappresenta la prima parte dell’ apparato digerente, ovvero il luogo in cui il cibo viene accolto, masticato e preparato al processo digestivo.

Il ciclo di vita di un essere umano prevede la crescita di due differenti tipi di dentatura:

–       I denti da Latte o Decidui

–       I denti Permanenti

Durante il secondo anno di vita un bambino arriva ad avere venti denti; successivamente si svilupperà la dentatura permanente.

I germi dei denti permanenti sono presenti all’ interno delle gengive, sotto i denti da latte.

Non appena il bambino raggiunge i sei anni di vita, la dentatura permanente inizia a formarsi, Costringendo così i denti decidui a cadere e a fare posto alla nuova dentatura composta da 28 denti; verso i vent’anni iniziano a spuntare gli ottavi, i cosiddetti “Denti del Giudizio” che porteranno la dentatura alla sua completezza contando 32 denti.

I denti svolgono ognuno funzione diversa a seconda della forma e della posizione all’interno della bocca, e si distinguono in: Incisivi, Canini, Premolari e Molari.

Ogni arcata è Formata da 4 Incisivi, 2 Canini, 4 Premolari e 6 Molari.

Dal dentista i denti vengono sovente associati ad alcuni numeri (Formula Dentaria) per convenzione e comodità.

Formula Dentaria

I settori sono 4 e per gli adulti ognuno è composto da 8 denti, quindi per identificare il dente da sottoporre alle cure si utilizzano due numeri: il primo indica il quadrante nel quale si trova il dente, con il secondo numero si indica proprio il dente.

Per esempio:

Gli  Incisivi dell’ arcata superiore destra vengono indicati con i numeri 11 e 12

il Canino dell’ arcata superiore destra viene indicato con il numero 13,

i Premolari dell’ arcata superiore destra vengono indicati con i numeri 14, 15,

i Molari dell’ arcata superiore destra vengono indicati con i numeri 16, 17 e 18 whois tld what is dns